Articolo 581 Codice di Procedura Penale

Articolo 581 Codice di Procedura Penale

Art. 581. Forma dell’impugnazione
[1] L’impugnazione si propone con atto scritto nel quale sono indicati il provvedimento impugnato, la data del medesimo e il giudice che lo ha emesso, con l’enunciazione specifica, a pena di inammissibilità:
a) dei capi o dei punti della decisione ai quali si riferisce l’impugnazione;
b) delle prove delle quali si deduce l’inesistenza, l’omessa assunzione o l’omessa o erronea valutazione;
c) delle richieste, anche istruttorie;
d) dei motivi, con l’indicazione delle ragioni di diritto e degli elementi di fatto che sorreggono ogni richiesta.

__________________________
Nota: articolo così sostituito dall’art. 1, comma 55, L. 23 giugno 2017, n. 103,con decorrenza dal 3 agosto 2017, ai sensi di quanto previsto dall’art. 1, comma 95 della stessa Legge n. 103/2017. Così disponeva il testo precedentemente in vigore: «581. Forma dell’impugnazione.
1. L’impugnazione si propone con atto scritto nel quale sono indicati il provvedimento impugnato, la data del medesimo, il giudice che lo ha emesso, e sono enunciati:
a) i capi o i punti della decisione ai quali si riferisce l’impugnazione;
b) le richieste;
c) i motivi, con l’indicazione specifica delle ragioni di diritto e degli elementi di fatto che sorreggono ogni richiesta.».

Nessun Commento

    Lascia una risposta