Transazioni online: regole e consigli per pagare in sicurezza

Transazioni online: regole e consigli per pagare in sicurezza

Transazioni online: regole e consigli per pagare in sicurezzaSempre più italiani scelgono la rete per fare shopping, pagare le bollette, prenotare vacanze e molto altro ancora. I negozi sul web sono in continuo aumento e molto spesso diventa difficile districarsi nel mondo di Internet per effettuare transazioni e pagamenti in sicurezza. Con questa guida forniremo utili consigli per comprare in tranquillità ed indicheremo alcune regole da rispettare quando si sceglie un sito per il proprio shopping.

La prima cosa da fare è verificare di avere un browser affidabile e aggiornato nell’ultima versione disponibile. Ogni giorno nascono nuove minacce per la sicurezza degli utenti e il browser può diventarne un potenziale punto d’ingresso. Sistemi di navigazione come Firefox e Google Chrome si aggiornano continuamente per garantire la sicurezza degli internauti: il consiglio è quello di utilizzare browser che, come questi, sono costantemente e automaticamente aggiornati.

Scegliete sempre siti certificati per i vostri acquisti. Di norma i più sicuri sono anche i più popolari, ma non dimentichiamo che gli shop online delle più grandi catene di negozi fisici sono una garanzia. Se il prodotto che volete acquistare è molto particolare o poco diffuso e dovete pertanto rivolgervi a un e-commerce di nicchia, controllate sempre che sia certificato da autorità come TRUSTe, Norton Secured o VeriSign: istituzioni il cui compito è quello di controllare i siti web e garantirne l’affidabilità. Una volta individuato il sito e deciso cosa acquistare, verificate che l’URL della pagina inizi con https e che sia presente il simbolo di un lucchetto nella barra dell’indirizzo o in quella di stato. Se c’è, le informazioni che fornite verranno criptate e messe al sicuro.

Molti siti di e-commerce o di gaming online vi chiederanno a questo punto la registrazione. Dopo aver verificato la presenza di https e del lucchetto, controllate quali sono le impostazioni di sicurezza cui è sottoposto l’account. Cercate sempre di scegliere siti in cui il vostro account sia sottoposto ad autenticazione a due fattori, come nel caso dell’ID Apple. Altri siti scelgono strategie diverse, ma altrettanto efficaci per assicurare la sicurezza dell’account. Ad esempio, PokerStars Casino fornisce all’utente un PIN di sei cifre, che deve essere digitato in aggiunta a username e password. La presenza di un PIN di per sé rende l’account più sicuro, ma nel caso di PokerStars Casino è stato aggiunto un ulteriore livello di sicurezza: il PIN deve essere digitato su un tastierino a video, che a ogni login scambia l’ordine dei numeri, impendendo così ogni possibilità di accesso da parte di utenti diversi dal proprietario dell’account.

Un altro importante aspetto da considerare nella scelta del sito è quello della correttezza delle politiche e delle condizioni di vendita, legate direttamente ai diritti del consumatore. Verificate che siano ben chiare e presenti le condizioni di recesso, se è ben visibile un numero verde o un’e-mail per avere informazioni, se i prodotti sono descritti in maniera esaustiva e se sono specificati i tempi di spedizione e i costi, tasse comprese. Ultimo elemento da controllare è la presenza dell’informativa su privacy e cookies.

Se tutte queste condizioni vengono rispettate è il momento di scegliere come pagare. Diffidate da quei siti che non vi danno la possibilità di pagare con i metodi più utilizzati in rete, come la carta di credito. La principale alternativa è PayPal, un vero e proprio portafoglio digitale che consente di pagare in maniera facile, veloce e sicura: utilizzando questo sistema, infatti, la transazione avviene sulla piattaforma senza che le due parti in causa conoscano le reciproche coordinate bancarie. Ogni acquisto effettuato con questo metodo è tracciabile e ha valore legale.

Nel caso il sito scelto per la transazione non permetta di pagare con PayPal, il metodo più sicuro per fare acquisti resta quello delle carte di credito o prepagate. Tra i vantaggi, la completa tracciabilità e la rapidità del periodo che intercorre tra pagamento e ricezione della merce. Accettate dalla maggior parte dei venditori in rete, le prepagate presentano un ulteriore aspetto positivo: in caso di problemi, il danno sarà legato soltanto all’importo economico caricato.

Un altro metodo di pagamento sicuro è il bonifico bancario. La principale nota negativa è la dilatazione dei tempi dal momento del pagamento alla ricezione da parte del venditore – in media circa tre giorni lavorativi – senza dimenticare che le banche spesso applicano una commissione sui bonifici.

L’ultimo consiglio è quello di controllare i feedback degli utenti che hanno effettuato acquisti prima di voi sul sito scelto: un sistema che ha fatto la fortuna di piattaforme come eBay e Amazon, che tendono a privilegiare i venditori più affidabili.

Nessun Commento

    Lascia una risposta